Il Trio Aria protagonista con la Fanfara dei carabinieri del Concerto di Natale solidale

Il soprano marsicano Ilenia Lucci, con la flautista Rebecca Lewis Lalatta e il pianista Carmine Colangeli, hanno incantato la platea esibendosi insieme alla fanfara dei carabinieri del 3° reggimento ”Lombardia”. Per il Trio Aria, composto dal soprano Ilenia Lucci, con la flautista Rebecca Lewis Lalatta e il pianista Carmine Colangeli, quello che si chiude è stato un anno d’oro, che ha portato il soprano marsicano e i suoi due compagni ad incantare il pubblico nazionale e internazionale, raccogliendo ad ogni appuntamento una pioggia di ovazioni.

Reduce da una prestigiosa tournée in Gran Bretagna, nel corso della quale si sono esibiti anche nel castello di Hedingham, nell’Essex, e nella St. Peter & St. Paul church, Blockley, Gloucestershire, dove il principe Michael di Kent ha voluto complimentarsi personalmente con gli artisti, il Trio Aria è stato nuovamente protagonista a Padova per il Concerto di Natale. L’evento, organizzato dall’Arma in servizio e in congedo del comando interregionale Carabinieri “Vittorio Veneto”, diretto dal comandante interregionale generale C.A. Carmine Adinolfi, si è tenuto nella basilica cattedrale di Santa Maria Assunta ed ha avuto, tra i protagonisti, anche la Fanfara del 3° Reggimento Carabinieri “Lombardia” di Milano, diretta dal M° maresciallo ordinario Andrea Bagnolo, accompagnata dal coro di voci bianche e giovanile A.Li.Ve. (Accademia lirica di Verona) diretto dal M° Paolo Facincani. Il concerto, presentato da Ornella Nicolini, era finalizzato alla raccolta di donazioni per la Fondazione “Città della Speranza”, per sostenere la ricerca a favore della clinica oncoematologica pediatrica dell’Università di Padova, che assiste circa 2000 bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia e dall’estero. L’iniziativa è stata sviluppata anche grazie alla disponibilità del Vescovo di Padova, monsignor Claudio Cipolla, il quale ha concesso la disponibilità del magnifico luogo sacro, storico monumento della città veneta. Il programma musicale comprendeva i più bei brani della tradizione natalizia, tra cui Adeste Fideles, Astro del ciel, We wish you a merry Christmas, White Christmas, Deck the Halls. Arte a tutto campo nella manifestazione: la locandina dell’importante evento, infatti, è stata realizzata dall’artista inglese Pink Harrison ed è stata donata alla fondazione “Città della Speranza”. Alla manifestazione erano presenti anche i piccoli pazienti della Clinica oncoematologica pediatrica che, ospiti d’onore, con i loro disegni hanno partecipato alla realizzazione di un’agenda, promossa dall’Arma per diffondere, mediante semplici consigli, la cultura della legalità e dei valori civili tra i giovani e gli adulti, che è stata donata ai presenti al termine del concerto.

Il Punto d’Incontro, febbraio 2017